Mastoplastica Riduttiva

Mastoplastica Riduttiva

blankIn alcune donne le mammelle diventano sproporzionate rispetto al proprio fisico a causa di uno sviluppo progressivo della componente ghiandolare e/o adiposa. Generalmente queste condizioni sono congenite e si rendono manifeste durante lo sviluppo (macromastia o gigantomastia virginale) oppure dopo gravidanza e allattamento. In altri casi invece la condizione di ipertrofia mammaria è legata all’incremento del BMI. Qualunque sia la causa la condizione di macromastia comporta delle conseguenze fisiopatologiche e sociali.

E’ comune notare in queste pazienti dolenzia ed una postura alterata a livello della colonna vertebrale, dei segni da bretella del reggiseno sulle spalle, nonché delle dermatiti ricorrenti al di sotto della mammella, soprattutto in estate. Le pazienti riferiscono quanto sia difficile trovare dei capi d’abbigliamento adeguati e quanto odino avere sempre gli occhi di tutti addosso.

Uno degli interventi con i tassi di soddisfazione più alti nell’ambito della chirurgia plastica è la mastoplastica riduttiva, poiché cambia radicalmente le abitudini psicosociali di una donna, migliorandone sensibilmente la qualità della vita. L’intervento riduce le dimensioni delle mammelle ricostruendo comunque una forma armonica e più proporzionata col corpo della paziente.

 

Le stime sono indicative e restano variabili da caso a caso:

Regime di ricovero Day Hospital / Ricovero
Anestesia Locale con sedazione / Generale
Durata intervento 90-180 min
Periodo di osservazione 8 ore / 1 notte o +
Rimozione suture 14 giorni
Ripresa attività sociali 2 settimane
Ripresa attività sportive 1 mese