Educational

Qui troverete del materiale in formato PDF da consultare gratuitamente.

AUMENTO LABBRA

Autore: Dott. Aurelio M. Cardaci

INTRODUZIONE
Il terzo inferiore del viso rappresenta una componente fondamentale nell’espressione perché dominata dalla mimica della bocca. Le labbra sono una struttura complessa costituita da pelle, muscoli e mucosa. Differenze razziali determinano una fisiologica variabilità nella predominanza del vermiglione (labbro rosso) sul labbro bianco. Gli individui di razza negroide hanno, per esempio, una componente di mucosa labiale predominante rispetto alla razza caucasica mostrando quindi già per natura labbra carnose. Le labbra, oltre a svolgere la loro funzione fisiologica mimica, fonatoria e alimentare, rivestono nell’immaginario erotico collettivo un ruolo molto importante, particolarmente per il sesso femminile. Purtroppo oggigiorno spesso il sistema di riferimento cui si devono confrontare i pazienti che cercano di “rifarsi le labbra” è alterato, poiché il modello predominante propone labbra “rifatte” ipertrofiche che alterano le fisiologiche armonie degli angoli naso-labiale e labio-mentoniero, nonché la normale occlusione buccale (continua…)

 

Scarica PDF

blank

CHIRURGIA INTIMA FEMMINILE

Autore: Dott. Aurelio M. Cardaci

INTRODUZIONE
La chirurgia estetica dei genitali (sia nelle donne che negli uomini) sta incontrando sempre più successo negli ultimi anni. Aumentando quindi la platea dei potenziali pazienti è nostro dovere, in quanto chirurghi specialisti, affinare sempre di più le tecniche cercando di migliorare l’esperienza dell’intervento e del post operatorio. L’ipertrofia delle piccole labbra (anche dette ninfe), spesso associata ad un’ipertrofia del prepuzio clitorideo, è tra i più frequenti disturbi che spingono una donna ad un consulto, ma anche le condizioni di iper o ipotrofia delle grandi labbra o una lipodistrofia del pube sono di nostra competenza (continua…) 

 

Scarica PDF

blankTRATTAMENTO DELLE OCCHIAIE

Dott. Aurelio M. Cardaci

Lo sapevi che per ottenere uno sguardo più giovane non sempre è necessario ricorrere al bisturi?
Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima. Capita spesso di vedere uno sguardo appesantito che, purtroppo, trasmette emozioni negative anche in persone, invece, attive e positive. Questo accade perché le palpebre sono tra le strutture del nostro corpo che si muovono di più nel corso della vita. Sono quindi tra le prime a risentire dei segni dell’età, a causa del rilassamento progressivo della pelle e al cambiamento della disposizione dei tessuti molli peri-orbitari. Le palpebre col tempo vanno incontro ad un fenomeno di aging graduale ma progressivo che interessa fondamentalmente due componenti, una superficiale cutanea ed una profonda rappresentata dalle “borse” adipose (continua…)

 

Scarica PDF

blankBIA-LCL (Breast Implant Associated – Large Cell Linfoma, linfoma a grandi cellule associato agli impianti mammari)

Il linfoma anaplastico associato alle protesi mammarie (BIA-ALCL) è un tipo di linfoma non comune e altamente curabile che può svilupparsi intorno alle protesi mammarie. BIA-ALCL si verifica più frequentemente in pazienti che hanno protesi mammarie con superfici macrotesturizzate. Si stima che l’attuale rischio in vita di BIA-ALCL sia tra 1: 2.207-1: 86.029 in base al rischio variabile con diversi tipi di impianti. Dalla relazione sul caso iniziale nel 1997, ASPS ora riconosce circa 322 casi sospetti e confermati negli Stati Uniti e un totale di 903 in tutto il mondo al 24 aprile 2020 (continua…)

 

Scarica PDF

blank

L’incredibile storia della chirurgia plastica

Dott. Aurelio M. Cardaci

E’del 1846 il primo articolo scientifico sull’anestesia Avendo scoperto l’effetto anestetizzante dell’etere, un dentista di Boston, William Thomas Green, introduceva per la prima volta nel suo studio la pratica dell’anestesia locale L’anestesia locale è stata determinante negli anni per la diffusione della chirurgia estetica, dato che i pazienti preferiscono la percezione di autonomia e veglia legata a questo tipo di anestesia piuttosto che sottoporsi ad un’anestesia generale (continua…)

 

Scarica PDF

blankLa bellezza nel’arte

Dott. Aurelio M. Cardaci

Aspirazione dell’uomo sin dall’alba dei tempi è stata la composizione di sculture e ritratti che riuscissero a esprimere i più alti valori di bellezza dell’epoca
Allora vediamo in età classica i riferimenti allegorici a figure mitiche greche che poi verranno riprese in epoca romana Dominano le figure morbide ed essenziali, aggraziate e ammantate dalla pietra scolpita (continua…)

 

Scarica PDF