Capezzoli Introflessi

Capezzoli Introflessi

La condizione dei capezzoli introflessi è un’anomalia piuttosto frequente determinata dalla presenza di setti fibromuscolari che tirano il capezzolo all’interno della mammella invece che portarlo all’esterno.

E’ generalmente congenito ma può svilupparsi anche col tempo ad esempio dopo traumi o patologie.

Non sempre una donna affetta da capezzoli introflessi avrà difficoltà nell’allattamento, ma ci sono casi in cui questo potrebbe risultare difficile o impossibile.

L’intervento risolutivo è ambulatoriale e tramite una tecnica mini-invasiva ristabilisce i normali rapporti anatomici tra capezzolo e fibre muscolari così da far uscire il capezzolo all’esterno stabilmente.

 

Le stime sono indicative e restano variabili da caso a caso:

Regime di ricovero Ambulatoriale
Anestesia Locale
Durata intervento 15 min
Periodo di osservazione 2 ore
Rimozione suture 14 giorni
Ripresa attività sociali immediata
Ripresa attività sportive 2 settimane

Casi Clinici

blank
blank